Awwwards

La sottile linea rossa tra il Web Designer Professionista e il cialtrone

Oggi ti espongo brevemente un concetto avanzato di marketing digitale che pochi in Italia applicano, un po’ per ignoranza, un po’ per mala fede.

Non mi fraintendere. Meglio essere primi che centesimi.
Solo, il posizionamento non è detto che vada di pari passo con il fatturato.
Prendi per buono l’assioma, oppure leggi l’approfondimento.

Gli unici numeri che DEVONO interessare ad un’azienda, riguardo al suo sito web, sono:

  • quanti VISITATORI in target atterrano sul sito
  • quanti di questi visitatori diventano LEAD, magari richiedendo la prova gratuita di un tuo prodotto/servizio
  • quanti di questi lead diventano CLIENTI

Puoi vedere il processo come fosse un IMBUTO (funnel).

In fondo all’anno, potresti ritrovarti con una situazione del genere (vado a caso):

  • hai 1000 visitatori al mese
  • in media 10 chiedono la prova gratuita (1% tasso di conversione in LEAD)
  • mediamente 5 poi la comprano (50% tasso di conversione LEAD to CUSTOMER)

Quando conosci questi numeri, è facile stabilire dove andare ad intervenire – e non è detto che si debba lavorare sulla parte alta del funnel, ovvero sulle visite.

Magari spendiamo meno ad ottimizzare uno di processi più in basso, introducendo strumenti non di tipo SEO, come l’introduzione di nuove landing page o l’email marketing.

Questo è il processo CORRETTO che porta valore all’azienda, ovvero quattrini e risparmio di tempo.

In Italia, esistono ottimi web designer che sono formidabili nell’ottimizzazione del funnel.

Purtroppo sono sovrastati da una massa di CIALTRONI, che dilapidano soldi e tempo dei loro clienti coinvolgendoli in questioni di infima importanza come le chiacchere su Facebook/Twitter, i disegnini grafici, i video virali, ecc..

Un’azienda non conosce i concetti del Marketing Funnel?
Può essere una minaccia.
Neppure la web agency della medesima azienda li conosce?
È una disgrazia per entrambe.

Peccato che, mentre l’agenzia può salvarsi in calcio d’angolo andando a colorare fiorellini da qualcun altro, per l’impresa sprovveduta non è prevista la gara di ritorno.

Se la tua agenzia di comunicazione non menziona minimamente il Marketing Funnel durante la progettazione del sito web, ci sono altissime probabilità che sei incappato in un gruppo di cialtroni.

Magari citano Steve Jobs nei preventivi. Magari hanno la sala riunione figa illuminata con faretti e spot. Ma sempre cialtroni sono.

Non serve che tu mi dica GRAZIE per l’informazione vitale che ti ho passato oggi; al limite, affidami un progetto.

Nessun commento. Vuoi essere il primo?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: