Awwwards

Guida all’email marketing, per principianti

Hai mai sentito ripetere il vecchio adagio "the money is in the list"?

Io sì. Fino alla nausea. E lavorando come consulente di marketing, oltre a sviluppare progetti personali, ti posso confermare che mai nessuna affermazione fu più vera.

Utilizzo con grande attenzione le email perché, da sole, mi generano l’80% del fatturato.

Pago poche decine di dollari per un programma avanzato di email marketing come Mailchimp, investo qualche minuto per scrivere le newsletter e… BAM! attendo le nuove commesse.

L’email marketing è di gran lunga il canale dal ROI più alto del mondo.

Cosa rende l’email marketing così efficace

2 miliardi e mezzo di persone, nel mondo, usano le email. Sono quasi un terzo della popolazione mondiale.

Ogni ora, vengono inviate 122 miliardi di email, per la maggior parte da responsabili marketing che ne conoscono l’efficacia.

Le email rappresentano uno strumento economico, personalizzabile, diretto, misurabile.

Sono l’alleato indispensabile nel funnel di acquisizione clienti.

“Allora, perché le mie newsletter non vengono lette?”

I clienti giudicano il valore delle email in un nanosecondo.

D’altra parte, ne ricevono così tante.

Quando invii un’email banale ai tuoi clienti, stai dicendo loro che non hai le competenze per essere un partner di valore. Stai urlando a gran voce che sei un fornitore uguale a decine di altri, che possono fornire lo stesso servizio ad un minor costo.

Il cliente apre distrattamente la tua email, pensa “oh mio dio, un’altra di quelle noiose email…” e non si prende la briga di leggerla.

“La leggerò con calma più tardi, quando avrò tempo, e magari risponderò”.

Cosa succede nel mondo reale? La tua email scivola sempre più in basso tra le decine di altre email banali. Nel frattempo passano settimane, poi mesi. Un giorno il cliente si scoccia e la cestina.

Prima di scrivere un’altra email, leggi la guida!

Quando tenti di chiudere una trattativa importante, investi molto tempo nello scrivere il messaggio di posta elettronica.

Con i clienti, comunichi principalmente per email.

Però, non hai mai pensato di migliorare la tua tecnica.

Se investi qualche ora per scrivere ad un cliente importante, perché curi così poco le newsletter, dove ti rivolgi a CENTINAIA (MIGLIAIA?) di prospect e clienti?
Davvero deleghi questo tassello preziosissimo alla segreteria, alla stagista, all’ultima ruota del carro?!?

Se l’email marketing funzionasse al meglio, il tuo business riceverebbe:

  • più commesse
  • migliori commesse
  • più opportunità di realizzare progetti importanti

Ovvero, più soldi, forse più tempo, sicuramente una migliore qualità della vita.

Questa guida ti spiegherà passo passo come convincere i tuoi clienti ad aprire le email, leggerle e, auspicabilmente, a compiere l’azione che richiedi.

Nessun commento. Vuoi essere il primo?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: